Il taccuino di Armando Leotta Rotating Header Image

Contributo sponsorizzato

Roma si colora d’arancio

Strade e cielo della Capitale si colorano d’arancio.


Un po’ di colore per la nuova campagna pubblicitaria EasyJet a metà strada tra la  lo street e il guerrilla marketing (basta mettere il mouse sulle immagini sopra per far partire il video).


Contributo sponsorizzato

Terzo Valore: la community del dare

Ho letto e riletto per capire bene visto che è anche il mio primo post sponsorizzato.

Terzo valore è una piattaforma in rete realizzata da Banca Prossima (banca del Gruppo Intesa Sanpaolo) in cui è possibile scegliere il progetto No Profit che si intende sostenere economicamente contribuendo così attivamente alla sua realizzazione.

Le ONP ed i relativi progetti saranno selezionati da Banca Prossima, ramo specializzato nel settore etico dell’economia ed il no profit con clienti unicamente tra le organizzazioni laiche e religiose, e Vita Consulting, società di consulenza del Gruppo VITA no profit company dalla grande esperienza e base conoscitiva del no profit europeo.

Gli strumenti innovativi sono due.

Nel primo, denominato Prestobene, oltre al finanziamento erogato dalla banca, il cittadino che lo vorrà potrà mettere a disposizione del progetto che intende sostenere una somma di denaro restituita successivamente secondo modalità ed interessi definite insieme all’organizzazione.

Si affianca Donobene, un sistema di donazione multipla per cui l’utente dona una somma di denaro all’organizzazione che si vuole sostenere economicamente. In questo caso la somma viene erogata solo nel momento in cui vi sia un gruppo di associazioni disposte a veicolare le donazioni l’una con l’altra. Un vero e proprio esempio di cordata solidale, una catena di lavoro coordinato e condiviso in rete.

In entrambe le tipologie di finanziamento, peraltro effettuabili da qualunque cittadino come nelle donazioni tradizionali, la trasparenza è la parola d’ordine e filo conduttore.

Inoltre, collegandosi al sito http://www.terzovalore.com sarà possibile consultare i vari progetti proposti dalle associazioni nonché registrarsi e fornire il proprio feedback all’iniziativa. A partire da  giugno inoltre sarà possibile confrontarsi autonomamente e liberamente online all’interno della costituente community.

Uno scenario moderno, al passo con le moderne tecnologie comunicative e di condivisione dell’informazione.

Questo è il sunto dell’offerta de “La community del dare”.A mio avviso è un progetto particolarmente interessante, innovativo e che merita attenzione ed ulteriori approfondimenti.

Questi i link di riferimento:

Banca Prossima, http://www.bancaprossima.com/scriptWeb20/vetrina/bancaprossima/ita/home/ita_home.jsp

Vita Consulting http://www.vitaconsulting.it/


Contributo sponsorizzato