Il taccuino di Armando Leotta Rotating Header Image

Draquila, Cannes ed i giornalisti: are you a native italian?

Locandina del film Draquila

Locandina del film Draquila

E’ stato presentato ieri a Cannes “Draquila: L’Italia che trama“, l’atteso film di Sabina Guzzanti che tratta il difficile tema del post terremoto a L’Aquila e le vicende, strumentalizzazioni e speculazioni che ne sono seguite (qui la presentazione in anteprima proprio a L’Aquila il 5 maggio scorso).

Sebbene il ministro dei beni e attività culturali Bondi abbia mandato gli auguri ai due film che rappresentano l’Italia al 63° festival di Cannes (La nostra vita di Daniele Lucchetti, in concorso e Le quattro volte di Michelangelo Frammartino -nella Quinzaine-), le pellicole che ci rappresentano sono 3 (tre). E quella di Guzzanti, purtroppo, sembra essere una di quelle che ci rappresenta di più in tutto il mondo.

Lo sanno bene i giornalisti stranieri, che subito dopo la proiezione si sono messi a caccia di “native italian” , non star  del cinema ma gente comune a cui formulare ossessivamente alcune semplici quanto imbarazzanti domande:

Succedono davvero queste cose?

E’ tutto vero quello che descrive la regista?

E’ veramente così il vostro Paese?

E soprattutto, perchè non protestate?

Ecco. Domande sconcertanti quanto semplici, dirette e disarmanti: chi risponde a questi giornalisti stranieri?

Chi spiega loro perchè non protestiamo?

Be Sociable, Share!